Brebbia

BREBBIA

Sotto gli auspici e col sostegno economico dello zio, Enea Buzzi e Achille Savinelli incominciarono insieme nel 1947 con tre operai esperti, tanto entusiasmo e tante buone idee; solo che quelle dell’uno non erano esattamente uguali a quelle dell’altro: sul tipo di prodotto, sulla maniera di commercializzarlo.
Dal 1953 Enea iniziò a marchiare MPB (manifattura pipe Brebbia) la produzione destinata ai suoi mercati mentre la restante recava il logo Savinelli. La separazione si perfezionò senza eccessivi problemi nel 1956.
Quando, all’inizio del 1954, un incendio distrusse la manifattura (per fortuna la centrale elettrica fu risparmiata) Enea non si perse d’animo e ne approfittò per riprogettare i locali in base alle esigenze di lavorazione. In quello stesso anno acquistò una fonderia per realizzare in alluminio la base di una pipa che, grazie alla forte conducibilità del metallo, desse un fumo particolarmente fresco. Quando non ci fu più bisogno di quelle basi (il pubblico non aveva apprezzato la proposta) riconvertì l’impianto a produzioni d’altro genere.
Nel 1968 il marchio “MPB” fu sostituito da “Brebbia”.
Gli anni Settanta non furono facili per il mondo della pipa: quegli scricchiolii che già s’erano avvertiti nel dopoguerra ora sembravano boati. Solo assecondandone le richieste, innovando, inventando, perfezionando, non fermandosi mai, si restava a galla. E Brebbia innovava, inventava, perfezionava. Fra il 1976 e il 1977 propose il bocchino “frangifumo” grazie al quale, arrivando in bocca da diversi fori, il fumo si distribuiva in altrettante direzioni attenuando l’impatto sulla lingua.
Sempre nel 1977 uno dei figli di Enea, Luciano Buzzi, terminati gli studi, poteva dare un apporto più consistente.
Il primo compito di Luciano Buzzi fu quello di rilanciare le vendite all’estero. Presto Luciano Buzzi si è impadronito del mestiere: prima il lato contabile-fiscale e quello creativo, infine quello legato alla produzione. In altri termini, la pipa dev’essere in primo luogo una pipa: uno strumento che funziona bene. Ma deve anche dare a chi la possiede la soddisfazione di “indossarla” come accessorio prezioso capace di comunicare qualcosa di sé.
La prima “creatura” di Luciano fu la serie 79, del 1979. Il mercato tedesco, legato alle tradizionali grosse pipe con lunghi steli capaci di trattenere le impurità, esigeva nelle moderne pipe in radica la presenza di un elemento filtrante. Si tendeva ad accontentarli inserendo filtri da 6 millimetri, che però non erano efficienti. La scommessa di Brebbia fu quella di passare a filtri da 9 millimetri riuscendo, con opportuni accorgimenti, a non ingrossare troppo la canna. Quattro anni dopo uscì la serie 83, perfezionata, con lo stesso filtro e la canna ancor più sottile; è ancora in produzione. Oggi tutte le Brebbia sono dotate di filtro 9 millimetri, ma chi non lo ama può farne a meno sostituendolo con un elemento adattatore.
Nel 1992 Enea Buzzi ha pensato di dare degna collocazione ai tanti esemplari acquisiti per studiare la concorrenza e alle tante collezioni di modelli d’epoca di tutto il mondo acquistate nel corso degli anni. Così un grande locale al Bosco Grande in precedenza destinato a magazzino è diventato il Museo della Pipa, meta di tanti appassionati.

    • Brebbia Vintage 55

      120,00

      Riproduzione di modelli realizzati da Brebbia negli anni ’50 per la Kriswill Pipes Bocchino Acrilico senza filtro. Caratteristiche: Lunghezza: 136 mm Altezza fornello: 40 mm Diametro esterno: 40 mm Diametro interno: 20 mm Profondità fornello: 47 mm Peso: 34 grammi Nazione: Italia Bocchino: Metacrilato Disponibile su richiesta video della pipa

    • Pipa Brebbia Junior 2752

      105,00

      Bocchino Acrilico Con Filtro 9 mm. Pipa assemblata con 1 adattatore per fumare anche senza filtro. Caratteristiche: Lunghezza: 123 mm Altezza fornello: 45 mm Diametro esterno: 30 mm Diametro interno: 20 mm Peso: 30 grammi Nazione: Italia Bocchino: Metacrilato Disponibile su richiesta video della pipa  

    • Pipa Brebbia Junior 2764

      105,00

      Bocchino Acrilico Con Filtro 9 mm. Pipa assemblata con 1 adattatore per fumare anche senza filtro. Caratteristiche: Lunghezza: 127 mm Altezza fornello: 46 mm Diametro esterno: 30 mm Diametro interno: 20 mm Peso: 40 grammi Nazione: Italia Bocchino: Metacrilato Disponibile su richiesta video della pipa

    Start typing and press Enter to search

    Shopping Cart

    Nessun prodotto nel carrello.